Non tutti gli investitori sono smart!

success.jpg

Il contesto immobiliare italiano è caratterizzato da investitori che hanno saputo da sempre mettersi in gioco, scommettendo sulle capacità imprenditoriali, sull’organizzazione di impresa.

I tempi sono cambiati. Se nel dopo guerra le principali problematiche erano strutturali e la tecnologia era rimasta alle esigenze sanitarie e di illuminazione, strettamente funzionale  agli  standard di vita, negli ultimi anni la high technology è prepotentemente entrata nel comparto edilizio trasformando la progettazione di alcune spazi  così come lo stile abitativo.

Non stiamo  affrontando il tema millennials, che hanno esigenze anche legate all’arredamento e alla distribuzione work&living, semplicemente quello di casa per famiglia.

I cambiamenti  sociali, culturali hanno necessariamente modificato l’approccio progettuale degli spazi, degli arredi ma anche della comunicazione per la vendita.

Gli imprenditori non hanno ancora realizzato che la comunicazione adeguata per ogni immobile è quella che trasferisce dal click on line, alla visita e, se c’è il famoso effetto WOW, anche all’acquisto.

Hanno venduto sempre sulla carta, senza difficoltà, per il nome che aveva l’impresa, per la serietà economica, per la velocità di consegna e non ultimo per l’ubicazione dell’immobile.

Oggi l’offerta è ricca, varia e il cliente non ha tempo, compra con il cuore e con la mente e voi , cari costruttori, pensate ancora che ci sia chi si innamora del posto, ascoltate solo quegli agenti immobiliari interessati solo alla loro provvigione  e non ad una vendita rapida. Ma gli agenti non sono tutti così, ci sono anche quelli SMART, troppo pochi, ma altamente professionali.

Alberto Moro, Presidente di Aspesi Lombardia  ha evidenziato, nell’incontro di martedì scorso presso la sede della San Paolo in Piazza Belgioioso a Milano, come la presentazione dell’immobile sia vincente per una vendita soddisfacente per tutti .

Ma purtroppo il settore non è ancora appannaggio di coloro che colgono il valore del corretto marketing, ma d’altronde la crescita culturale di un comparto e di un paese è sempre molto lenta !

Per chi invece è SMART abbiamo la valorizzazione ad hoc per ogni immobile!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...